sabato 10 dicembre 2016

BEDDU DORMIRI - popolare - Armando Carruba

video

BEDDU DORMIRI

?u suli già cuddau
poi 'n àngilu scinnìu
e 'a campana nni sunau
mi prijamu a Diu.

E vinni san Jachinu
mi 'nnaca lu Bamminu,
e vinni san Giuvanni
mi stenni li so' panni

Dormi, dormi, Gesù miu,
tuttu 'u chianu è dù tò;
dormi, dormi, Gesù miu
ciàuru 'i menta e basilicò

Ora chi s'addurmiscìu,
'nnaca ancora san Jachinu
san Giuvanni si nni ìu;
dormi 'nchinu lu Bamminu 

Lu canuzzu fa bau bau
lu hattuzzu fa ma meu
l'aciduzzu fa pi piu...
beddu dòrmiri chi fa Diu!

popolare

venerdì 9 dicembre 2016

'A FAMIGGHIA PAUREDDA (anonimo) voce Armando Carruba


'A FAMIGGHIA PAUREDDA

'A famigghia pauredda,
'ntà 'na nnìcchia strittulidda,
cu 'na tavula baddaredda
'na cascitta picciridda
un bacili e 'a quartaredda
s'arranciava scumudidda;

'u papà cu ìna zappudda
si chiantava 'a siminzedda;
'a mamà sula sulidda
a funtana pà bucatedda;
è 'ranni pani e cipudda
ò 'ngangà 'na sucatedda;

'u papà 'na friscatedda,
'a mamà 'na canzunedda
'u 'ngangà 'na cianciutedda...
nninghi nninghi 'a ciancianedda;
poi ìna bedda durmitedda...
chi famigghia biatidda!

(anonimo)

giovedì 8 dicembre 2016

SICILIANANDO

Un detto siciliano sull'amicizia! All'amico sincero, dagli tutta la tua fiducia e trattolo come un santo sull'altare (accumpagnulu ccu' cqnnili e torci). Ma se ti dovesse tradire, non lo perdonare digli che vada con i suoi pari... (i porci) 

DETTI SICILIANI - Armando Carruba -


mercoledì 7 dicembre 2016

'U SCECCU A SCOLA (cuntu popolari) Armando Carruba


Augurandovi buon ascolto di questo breve cuntu siciliano, vi ringrazio per le numerose visite al mio modesto blog.... G R A Z I E ! 

SICILIANANDO - popolare - voce Armando Carruba

video

La za Maria cche' pedi chiatti
va assicutannu i picciotti schetti
N'assicuta unu di vint'anni
occhi cilestri e capiddi biunni

popolare

SICILIANANDO - popolare - voce Armando Carruba

video

Si calassiru cca' l'angili beddi
li pittura fussuru a milli a milli
Dipingiri nun si po' cu 'sti pinzeddi
'a faccia di 'na dia e 'sti masciddi
Veru ca 'ntà 'stu munnu ci nn'é di beddi
faccia di luna e buinni li capiddi
Quannu t'affacci tu cantanu l'aceddi
sona la luna e ballanu li stiddi

popolare