mercoledì 22 febbraio 2017

SITI D'AMURI di Armando Carruba

video

SITI D'AMURI

Lassai i me' sonni 'i carusu
unni 'u mari canta
canzuni d'amuri
a casi
ca ciaurunu 'i basilicu,
unnu vecchi 'o suli
asciucunu pinzeri
e picciriddi scausi
assicutunu 'a vita 
vaneddi vaneddi.
Lassai i me' sonni 'i carusu
a 'na picciotta
ca ccu l'occhi a la via
'rrireva 'o ventu.

Armando Carruba 

Ho lasciato i miei sogni di ragazzo/ dove il mare canta/ canzoni d'amore/ a case/ che odorono di basilico/ dove vecchi al sole/ asciugono pensieri/ e bambini scalzi/ rincorrono la vita/ vicoli vicoli/ Ho lasciato i miei sogni di ragazzo/ ad una fanciulla/ che guardando la strada/ rideva al vento.

Amore per il quartiere, ricordo dei migliori anni della fanciullezza, i sogni custoditi dal mare che canta canzoni d'amore a case di onesti lavoratori "ca ciaurunu i basilicu" ad anziani con la loro saggezza, ai bambini costretti dalla vita ad affrontare la dura realtà quotidiana "picciriddi scausi..." sino al primo amore...

Nessun commento: